fbpx

In un mondo sempre connesso alla rete, gli e-commerce hanno acquisito un ruolo essenziale nella vendita di beni e servizi. Il trend degli acquisti online è in costante crescita e l’attuale situazione di crisi ha costretto anche i più scettici a farne ricorso. I metodi di pagamento online sono diventati totalmente sicuri e le tutele ai consumatori, così come le politiche di reso, incoraggiano all’acquisto.


L’e-commerce è una delle opportunità che questo momento socio-economico così difficile ha generato, creando una nuova abitudine che accompagnerà il cliente e il venditore nella loro quotidianità. Le piattaforme e-commerce sono diventate estremamente intuitive e offrono la possibilità di raggiungere moltissimi clienti senza alcun confine, oltre a celare moltissimi vantaggi:

  • Sempre aperto: è possibile fare acquisti in qualsiasi giorno, a qualsiasi ora.
  • Molto vantaggioso: i costi di mantenimento di un e-commerce sono nettamente inferiori ai costi di uno store tradizionale.
  • Rapido: è possibile creare promozioni e pubblicarle in un lampo.
  • Analizzabile: grazie agli strumenti di analisi disponibili, è possibile tracciare tutto il processo d’acquisto di un cliente e modificare eventuali strategie di marketing in base a dati reali.
  • Personalizzabile: è possibile inviare promozioni personalizzate in base al target di riferimento.

Ma come fare per aumentare le vendite del tuo e-commerce?

Vediamo insieme 5 consigli per ottenere risultati concreti!

1. Crea contenuti a misura di utente nel tuo e-commerce

Nel marasma di e-commerce presenti sul web, perché un utente dovrebbe scegliere di acquistare proprio dal tuo sito?

Per vendere online è necessario catturare l’attenzione del cliente ed entrare in empatia con il proprio target di riferimento per creare contenuti originali e coerenti con le sue necessità. Ricordati sempre a chi vuoi vendere i tuoi prodotti, definisci la tua idea di consumatore-tipo a cui ti vuoi rivolgere e crea contenuti che non siano esclusivamente testuali, ma siano arricchiti anche da immagini ed elementi di web design. Non dimenticare di curare aspetti fondamentali come la grafica, i colori, le forme: tutto deve essere in linea con il tuo target.

Ottimizzare il proprio sito rendendolo funzionale e performante è essenziale, ma è necessario prendersi cura anche dei dettagli secondari, che ti aiuteranno ad aumentare le vendite dei tuoi prodotti o servizi. Il valore di immagini e foto in ottica di conversione è fondamentale, soprattutto considerando quante immagini vediamo quotidianamente sul web ogni giorno. Ma quali caratteristiche invogliano maggiormente gli utenti ad effettuare un acquisto?

– Le immagini devono essere fedeli al contenuto o al servizio che si sta vendendo. – Gli elementi grafici devono essere i più adatti al tuo target di riferimento: gioca con i colori, le forme, i contrasti per creare un legame empatico con l’utente.
– Dai la giusta ambientazione alle tue immagini in modo che i potenziali clienti possano immaginare sé stessi con quel prodotto.

2. Sfrutta le potenzialità dell’email marketing automation

É ormai noto a tutti che possedere una mailing list ben nutrita e segmentata equivalga a custodire un vero e proprio tesoro: i lead interessati al tuo prodotto sono infatti incredibilmente utili per costruire campagne di email marketing estremamente efficaci. I lead raccolti possono arrivare da campagne di social media marketing, possono essere visitatori del tuo sito web o possono aver iniziato il processo di acquisto senza procedere al check out.

Utilizzare al meglio questi contatti, nutrirli, incuriosirli e attrarli fino a farli diventare nuovi clienti è un’ottima idea. Ma non è abbastanza! Un’efficace strategia di email marketing per e-commerce punta anche a fidelizzare i clienti che hanno già acquistato, mantenendo una relazione continua e informandoli su promozioni, novità e sconti. L’email marketing risulta particolarmente efficace per promuovere offerte stagionali o occasionali, come a ridosso delle festività, in base al particolare settore di mercato trattato. Le promozioni possono anche essere create ad hoc per festeggiare un traguardo dell’azienda o per omaggiare i migliori clienti.

Quale strumento utilizzare per gestire l’email marketing automation?
Ad oggi sono moltissimi i software di email marketing automation a disposizione online per segmentare la propria lista contatti in base a interessi, età, sesso e al momento della customer journey in cui l’utente si trova: automatizzare i tuoi invii in base a tali informazioni porterà a risultati decisamente soddisfacenti per il tuo e-commerce.

3. Riduci i carrelli abbandonati nel tuo e-commerce

Circa il 70% dei carrelli di ogni e-commerce viene abbandonato dai clienti in navigazione, ma fortunatamente è anche accertato che le email di promemoria hanno un’efficacia incredibile nel riportare i clienti sul sito per guidarli verso la finalizzazione del loro acquisto. Per convincere il maggior numero possibile di clienti esitanti a completare l’acquisto, è importante creare sconti, promozioni e offrire spedizioni gratuite: tattiche semplici ed efficaci per ridurre l’incidenza dei carrelli abbandonati nel tuo e-commerce.

Non dimenticare, inoltre, di rendere il checkout più intuitivo e facile possibile così che la procedura di acquisto richieda il minor numero di azioni possibile. Si può, ad esempio, valutare di rimuovere l’obbligo di registrazione per i clienti: la possibilità di comprare come ospite non solo velocizza il processo, ma invoglia sensibilmente l’acquisto. La presenza di molti campi da compilare ha un impatto negativo sugli utenti. Cerca di limitare quindi lo sforzo richiesto nella compilazione dei dati essenziali, prevedendo ad esempio un pulsante che faccia combaciare automaticamente l’indirizzo di spedizione con quello di fatturazione o prevedendo un menù a tendina dinamico che contribuisca ad arginare il problema.

4. Avvia campagne pubblicitarie online per aumentare le vendite del tuo e-commerce

Le vendite di un e-commerce sono strettamente legate ad una buona campagna marketing, che può sfruttare Google Ads o i post sponsorizzati sui social. L’importanza è davvero molta! Essere presenti nelle prime posizioni su Google per parole chiave d’interesse è sicuramente il modo migliore per attirare maggior traffico al tuo sito e al tuo e-commerce.

Una strategia efficace per ottenere risultati immediati consiste nella creazione di una campagna pubblicitaria online intesa ad intercettare nuovi clienti mostrando loro il tuo annuncio. Le piattaforme più utilizzare oggi per fare pubblicità sono sicuramente Google Ads e i social media (Facebook, Instagram, LinkedIn). Vediamole meglio insieme!

Google Ads

Google ads è lo strumento di Google che ti permette di intercettare le ricerche degli utenti, posizionando gli annunci pubblicitari sopra e a lato della SERP organica portando così gli utenti a specifiche landing page e pagine di conversione. I Google Ads ti permettono di avere sempre a disposizione una dashboard utile per monitorare la conversione del tuo sito, tenendo traccia di tutte le tue vendite online.

Social media

I social media sono un ottimo strumento per creare campagne pubblicitarie ed ottenere traffico sulle tue pagine orientate alla vendita. A differenza delle campagne di Google Ads, gli annunci sui social media hanno l’obiettivo di intercettare il target che ti interessa individuandone caratteristiche ed interessi, invece che le chiavi di ricerca. Anche attraverso i social media hai la possibilità di mandare i tuoi utenti verso le pagine orientate alla vendita nel tuo e-commerce e tenere traccia delle conversioni.

5. Interagisci con i visitatori

Interagire con i visitatori non significa solo invitarli ad iscriversi alla newsletter. Esistono infatti altre strategie per coinvolgerli e instaurare una relazione. Quali?
Potresti, ad esempio, indirizzare i visitatori ai tuoi profili social. Una volta visitata la tua pagina, saranno identificati come pubblico target e vedranno così molto spesso le tue campagne pubblicitarie. Assicurati che i pulsanti dei tuoi profili siano ben visibili sulla homepage del tuo e-commerce e che i tuoi profili Facebook, Instagram o LinkedIn siano curati e gestiti nella maniera migliore.

Non dimenticare inoltre di aggiornare spesso il tuo blog con articoli interessanti e accattivanti: ogni e-commerce dovrebbe avere un blog al passo con i tempi per connettersi con i fan e migliorare la SEO. Infine, prova ad offrire promozioni sui tuoi prodotti: tutti amano una buona offerta. Fallo usando una finestra pop-up nella quale inserire e-mail, link ai tuoi profili social o una promozione.

In questo articolo abbiamo cercato di darti una panoramica complessiva su come entrare in contatto con i tuoi potenziali clienti e riuscire ad aumentare le vendite online. Trattandosi di un ambito molto complesso e in continua evoluzione, le strategie utilizzabili sono davvero molte. Rivolgiti ad un’agenzia specializzata in digital marketing per ottenere i risultati che hai sempre sognato!

Contattaci per scoprire i nostri servizi, che personalizziamo in base al tuo brand e ai tuoi prodotti/servizi per incrementare le vendite del tuo e-commerce.